fatti di notizie

Migranti, il Viminale certifica il successo (di Minniti): sbarchi diminuiti dell’80%

by

Ottanta per cento in meno. I numeri dei migranti sbarcati in Italia appena diffusi dal Viminale sembrano clamorosi, dimostrano che l’emergenza del 2017 è soltanto un lontano ricordo. Sono infatti 19.761 i profughi  sbarcati in Italia da gennaio ad oggi, pari all’80% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017, quando erano giunte via mare ben 98.316 persone.

Dei quasi 20mila sbarcati, 12.322 sono partiti dalla Libia, con una flessione dell’87% rispetto al periodo 1 gennaio-20 agosto 2017. Nel mese di agosto si contano finora 1.215 persone sbarcate.

La ricetta di Matteo Salvini sta funzionando, ma, evidentemente, il calo viene da lontano, discende dal lavoro del suo precedessore Marco Minniti.

Quali sono le tratte più utilizzate e dunque le città che continuano ad avere i problemi più gravi? I porti siciliani  che hanno fatto registrare il maggior numero di sbarchi sono Pozzallo (3.554), Catania (2.961),  Augusta (2.478), Messina (2.394),  Lampedusa (1.797), Trapani (1.633). Ci sono stati anche arrivi in Calabria, cioè  Reggio Calabria e Crotone, in Sardegna (Cagliari, 162 persone) ed in Puglia a Brindisi.

 

Tra le nazioni di provenienza degli immigrati in testa ci sono i tunisini (3.718), seguiti da eritrei (2.897), sudanesi (1.595), nigeriani (1.248), pakistani (1.237), iracheni (1.150) e ivoriani (1.047).

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Home

Go to Top