fatti di notizie

Boris Johnson fa crollare la sterlina: quanti danni la Brexit

by

Boris Johnson fa crollare la sterlina. Dopo le dimissioni del ministro responsabile della Brexit David Davis, considerato un euroscettico, ha lasciato il suo posto anche il titolare degli Esteri.

Entrambi hanno scelto la via del gesto clamoroso per sancire la loro distanza politica con Theresa May. La premier britannica sta trattanto con l’Unione europea per la Brexit, ma lo sta facendo con realismo, tanto che i suoi critici definiscono il percorso avviato una “soft Brexit”. 

Il risultato di questo terremoto politico è stato il crollo della sterlina. 

Nel pomeriggio il British pound cade a 1,3279 dollari, laddove in precedenze era salito fino a 1,3364, dopo le dimissioni del ministro Davis.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Home

Go to Top