fatti di notizie

“Addio al M5s, alleato con la casta e con la destra”. Ecco le dimissioni della consigliera

by

E’ solo il primo di una lunga serie di abbandoni o un caso isolato? Di certo c’è che Dora Palumbo, consigliera comunale del Movimento 5 stelle a Bologna, ha lasciato il gruppo pentastellato in aperta polemica con il contratto di governo nazionale siglato con la Lega.

“Ho preso le distanze dal M5S perché ritengo che abbia abbandonato i suoi principi fondanti: lalleanza/contratto con la Lega è un’alleanza con la casta.  Andiamo a governare con una forza politica che non ha a cuore gli ultimi, ma cerca il consenso seminando odio e paura per poi innalzarsi ad antidoto per accaparrarsi voti. Abbiamo portato al governo un partito che è stato scelto solo dal 17% della popolazione, un partito che aveva governato con il celebre condannato”, ha spiegato in un durissimo comunicato stampa.

“Non ha concesso nemmeno il beneficio del dubbio alle ultime delicate scelte che ha dovuto prendere il M5s nazionale”,  scrive su Facebook il consigliere comunale  e vicepresidente del consiglio comunale Marco Piazza. “Ho condiviso con lei molti anni di attivismo e oltre a stimarla per il suo grande impegno e capacità; la perdita di una persona del suo calibro non può che dispiacermi molto”, ha aggiunto.

Cerca di sminuire la portata dell’addio Massimo Bugani, capogruppo pentastellato a Bologna e volto noto del partito di Beppe Grillo a livello nazionale: “Dora è una donna e una consigliera di grande spessore. Sapevamo che qualsiasi tipo di accordo nazionale con altri partiti avrebbe creato dei problemi ad alcuni portavoce. Mi dispiace tantissimo che uno di questi sia Dora per la stima e l’affetto che a lei mi legano, e che certamente non cambieranno neanche davanti a questa sua scelta”. Seguiranno altri addii?

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Home

Go to Top