fatti di notizie

Noyz Narcos, ultimo album prima del ritiro? Ecco “Enemy”, cinque anni dopo

by

Emanuele Frasca, che tutti conoscono (specie a Roma) col nome di Noyz Narcos, non è cambiato più di tanto. Gira ancora con la stessa auto di dieci anni fa, quando parcheggiava accanto alle porte dei locali per non essere costretto a fare troppe foto, a firmare autografi.

Ora che il rap è pop, il mio genere  non parla il linguaggio dei ragazzi di oggi. Mi piacerebbe andarmene con stile: prima di degenerare, mi levo di torno!”, ha detto, presentando – a sorpresa – un nuovo album, dopo tanto tempo. Non sentendosela di escludere un ritiro dalle alle scene, il rapper romano ha presentato a Milano l’album ‘Enemy’, uscito venerdì, cinque anni dopo “Monster”. “Ho abbastanza repertorio per suonare una vita, e intanto potrei fare altro: magari tornare a tatuare, o aprire un locale all’estero”, ha spiegato ai giornalisti.

Lo stile delle sue produzioni – affidato ai “soliti” Sine, Davide Ice, Parix e The Night Skinny  – è molto diverso dalla trap tanto in voga. Colpisce il sample di Gabriella Ferri, utilizzato per il ritornello del primo singolo ‘Sinnò Me Moro’, che nel video è rappresentato come un funerale. 

Noyz non rappa da solo. Nell’album ci sono featuring di Salmo,  Coez, Capo Plaza,  Rkomi, Carl Brave X Franco 126. 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Cultura e spettacolo

Go to Top