fatti di notizie

Forza Italia, ecco le liste. Ma il Cav stoppa le polemiche: “Decisi io i candidati”

by

Una nota per fermare le polemiche, per dire che le liste di Forza Italia contengono sì le “novità” annunciate e che, a differenza di quanto ha denunciato qualcuno, non ci sono stati “sbianchettamenti” di nomi all’ultimo minuto. Il partito del Cavaliere, dopo le polemiche viste sui giornali, ha deciso di muoversi così.

Depositate ieri sera alle venti le liste delle candidature alle prossime elezioni politiche del 4 marzo, ha diramato una nota: “Su proposta del Presidente Silvio Berlusconi abbiamo favorito un profondo rinnovamento interno con l’ingresso di figure provenienti dal mondo delle professioni, dell’imprenditoria e della società civile”.  Su 436 candidati, spiega Forza Italia, “il movimento ha rinnovato l’85% dei candidati alla Camera dei Deputati, e l’83% dei candidati al Senato della Repubblica”, conta. C’è un quindici per cento di new entry, dunque, per giunta in buona posizione. Riguardo le polemiche sui nomi “sbianchettati”, il Cavaliere dice no. “Tutte le liste di Forza Italia sono state decise dal tavolo nazionale, condivise all’unanimità e come tali depositate dai delegati nella loro versione approvata”, si legge ancora nella nota.

Per quanto attiene alle polemiche sortite in alcune regioni e in particolare in Campania, dove Nunzia de Girolamo sostiene di essere stata messa al secondo posto in lista “a sua insaputa”, Forza Italia ribadisce che “il tavolo nazionale ha deciso in tutti i casi la composizione delle liste e ogni retroscena è destituito di fondamento”. Ecco perchè, scrivono ancora i forzisti, il presidente di Forza Italia “ringrazia tutti coloro che a livello nazionale e regionale hanno contribuito alla complessa opera di selezione delle candidature e in particolare i coordinatori per l’efficace e condiviso operato”. Nelle prossime ore sul sito ufficiale di Forza Italia saranno disponili gli elenchi delle liste di tutti i candidati dei collegi uninominali e proporzionali.

 

Di Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Home

Go to Top