Giovani che pensano (molto) in grande, esperti di tecnologia e innovatori: ecco “10 volte meglio”

by

“La spinta che mi ha fatto alzare in piedi e impegnarmi in un atto di coraggio verso il Paese con la creazione di 10 Volte Meglio è stata la profonda convinzione che malgrado la situazione che vive il Paese, l’Italia possa essere la culla di un nuovo rinascimento tecnologico, digitale e culturale, restituendo un futuro ai giovani”.

Andrea Dusi è l’ideatore – che molti dei suoi preferiscono definire “trascinatore” – di Dieci volte meglio. Quarantenne, imprenditore veneto, fondatore di un’azienda con oltre cento dipendenti, seguitissimo sui social, ha fondato un partito dei giovani, di bocconiani e non molto attenti agli sviluppi della tecnologia e al mercato. 

In Dieci Volte Meglio  dice di voler riunire imprenditori, manager, molti mondi diversi che si sono uniti, giovani e non, donne e uomini, che non si sentono rappresentati dalle forze politiche esistenti e che vogliono portare un cambiamento radicale.

 

 

Una locandina del movimento

 

 

Tra i promotori nel movimento ci sono personaggi che nel mondo dell’innovazione e delle startup hanno promosso alcuni prodotti di successo, come Wish Days, protagonista in Italia nel campo dei cofanetti viaggio regalo.

E ancora: esperti di criptovalute (i bitcoin) e di tecnologia Blockchain, fino a Ted, format di storytelling e condivisione.

 

 

 

“Il nostro obiettivo è creare posti di lavoro e di focalizzare la nostra attenzione su istruzione, turismo, sviluppo economico legato all’innovazione e a un piano innovativo per il Sud”, spiega  Dusi.

“Il nuovo movimento è aperto a tutti e cerchiamo in tutta Italia persone competenti che vogliono mettersi al servizio del Paese. Invitiamo tutti coloro che hanno come noi una visione di futuro a mandare la loro candidature che saranno vagliate una per una da cacciatori di teste professionisti, come si fa nel mondo dell’impresa. È arrivato il momento delle forze creative e innovative”, conclude il fondatore.

Al centro del programma di Dieci Volte Meglio: istruzione, turismo e innovazione.

Che non si tratti di un tentativo destinato ad andare a vuoto e quanta ambizione ci sia nel progetto appena messo in campo lo dimostrano le scelte fatte dal nucleo fondatore del Movimento nel campo della comunicazione e del marketing, che oggi più che mai sono centrali anche in campo politico.

 

Dieci Volte Meglio si è rivolto ad uno dei guru di Barack Obama, Mitch Stewart, e ha scelto  come spin doctor la Comin&Partners, una delle società europee di maggiore successo nel settore.

 

Di R.P.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*