fatti di notizie

Crociere, non solo divertimento: 1 milione di posti, sempre più passeggeri. Il report Clia

by

Sembrava che il naufragio della nave da crociera all’Isola del Giglio potesse arrestare la crescita del settore e invece non è stato così. Il settore, anzi, cresce moltissimo. Il report Outlook prearato da Clia, associazione internazionale delle linee crocieristiche, rivela infatti che nel 2018 i passeggeri delle navi da crociera raggiungeranno il record di 27,2 milioni, con una crescita stabile rispetto ai 25,8 milioni del 2017 e i 24,7 milioni del 2014.

Un aumento del 20,5% tra il 2011 e il 2016 che è destinato a confermarsi in futuro, anche con il supporto delle 27 nuovi navi da crociera (oceaniche, fluviali e specializzate) che debutteranno di qui al prossimo Natale.

Dal report di Clia.

Il report di Clia rivela che il comparto ha prodotto un giro d’affari a livello mondiale di 126 miliardi di dollari ed ha generato un milione di posti di lavoro a tempo pieno e versa retribuzioni complessive pari a 41 miliardi di dollari.

Il settore ancora può crescere. Lo sviluppo del settore della crocieristica a livello regionale ha registrato un più 35,4% nei Caraibi, un +15,8% nel Mediterraneo, un +11,3% in Europa (Meditteraneo escluso), un +6% in Cina, in Australia, Nuova Zelanda e Pacifico. L’Asia, senza Cina, è cresciuta del 4,4%, l’Alaska del 4,3% e il Sud America del 2,1%. La maggior richiesta di crociere viene dagli Stati Uniti. Amano sempre di più imbarcarsi anche i cinesi, dal momento che le loro prenotazioni aumentano del 2.1% un anno. 

Se una volta la crociera veniva considerata una vacanza di lusso, oggi è mainstream: i passeggeri provengono da quasi tutte le fasce di reddito ed un terzo di coloro che hanno prenotato negli ultimi tre anni hanno un reddito inferiore agli 80mila dollari lordi.

L’Italia, coi tre porti di Civitavecchia-Roma, Genova e Venezia si è ritagliata una bella fetta di mercato, ma, come cantavano Gianni Morandi & c., si può sempre fare di più. 

 

 

Di Redazione

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Home

Go to Top