fatti di notizie

Di Maio non sfonda, ma incassa: 1523 donazioni al M5s in un solo giorno

Di Maio non sfonda, ma incassa: 1523 donazioni al M5s in un solo giorno

by

Vi do una notizia fantastica: abbiamo fatto il record di donazioni di sempre nel primo giorno di raccolta fondi per le elezioni politiche: 45.000 euro in 24 ore. È fantastico!“. 

La cifra non è certo enorme, ma di sicuro il Movimento 5 stelle sta messo molto meglio di tutti gli altri partiti che si preparano alla prossima campagna elettorale facendo i conti con bilanci pesantemente in rosso, perdendo milioni di euro.

Il candidato premier grillino, Luigi Di Maio, parte da un bilancio – quello del 2016, depositato a giugno – a zero ed ha lanciato, in vista dell’appuntamento di marzo, una racconta di fondi. Il primo giorno ha consentito di incassare quella ragguardevole cifra.

Il nostro Rally a tutta velocità per l’Italia potrà andare avanti solo grazie al vostro sostegno e l’entusiasmo è alle stelle. Ringrazio davvero le 1.523 persone che hanno donato in 24 ore esattamente 44.693,56 euro. Piccole donazioni da tantissime persone! La donazione media è infatti di circa 29,5 euro“, ha scritto Facebook. 

Il vicepresidente della Camera, che dovrà spostarsi da solo, senza più la “spalla” di Alessandro Di Battista, che ha deciso di non ricandidarsi e ha appena dato alle stampe un nuovo libro, ha già cominciato a girare il Paese, partendo dal Nord. “Oggi siamo a Vimercate dal nostro sindaco 5 Stelle. Domani sarò a Roma per altri impegni e giovedì tornerò in Lombardia, a Milano, e andrò a incontrare l’associazione City Angels che si occupa di fare azioni concrete di solidarietà e poi all’Asilo Mariuccia, attiva nel sociale della città. Il nostro Rally non si fermerà mai fino a marzo“, ha scritto ancora. 

Già la scorsa estate Beppe Grillo aveva chiesto agli attivisti di fare delle donazioni, di dare una mano al partito che ha rinunciato ad ogni forma di finanziamento pubblico. 

di Redazione 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Politica

Go to Top