fatti di notizie

Building Information Modeling, di che si tratta? Ecco come è andata all'Acer

Building Information Modeling, di che si tratta? Ecco come è andata all’Acer

by

È importante un tavolo di confronto tra imprenditori, committenze, professionisti e università. È fondamentale vedere quello che sta accadendo nelle opere pubbliche nell’edilizia privata e nell’ internazionalizzazione. Mi piace parlare di edilizia 4.0, di impresa 4. 0 ma anche di committenze 4.0 e università 4.0… noi costruttori siamo pronti a questo salto culturale ma le committenze?

Da imprenditrice e da ingegnere edile penso che dobbiamo confrontarci, crederci e raggiungere l’obiettivo insieme insieme a tutta la filiera…“. Con queste parole di Gioia Gorgerinola, vice presidente Acer per il Centro Studi, si è aperto il seminario organizzato dai Costruttori romani per discutere di Bim.

Gioia Gorgerinola, vice presidente ACER

Dietro questo acronimo si nasconde l’espressione “Building Information Modeling“, che poi è un metodo di lavoro in grado di mitigare l’allungamento dei tempi, ottimizzare i costi, aumentare l’efficienza produttiva e migliorare la qualità e la sostenibilità dei prodotti in tutti i campi, compreso quello dell’edilizia.

L’appuntamento intitolato “Verso un’Edilizia 4.0: la digitalizzazione dell’Industria delle Costruzioni come opportunità di efficientamento per i settori Pubblico e Privato e di internalizzazione delle imprese” ha visto la partecipazione tra gli altri di Edoardo Bianchi, Vice Presidente ANCE con delega OO.PP. e Pietro Baratono, Provveditore Interregionale per le OO.PP. per la Lombardia e l’Emilia Romagna.

Proprio nel giorno della firma del decreto di obbligatorietà del cosiddetto “BIM” sulle opere pubbliche da parte del Ministro Graziano Delrio, l’evento è stato un importante spunto di riflessione comune, grazie anche al valore e alla competenza dei relatori presenti, tra operatori e committenti circa le modificazioni che subiranno gli scenari di mercato, in conseguenza della progressiva digitalizzazione anche dell’industria delle costruzioni”,  ha dichiarato l’architetto Francesco Ruperto, coordinatore scientifico Master BIM all’Università la Sapienza di Roma.

L’evento di Acer

L’evento organizzato dai Costruttori ha ricevuto il patrocinio della Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma, dell’Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia e dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma.

di Redazione

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Roma

Go to Top