Maria Express, dal primo ottobre torna il reality più famoso del web

Maria Express, dal primo ottobre torna il reality più famoso del web

by

Torna il primo ottobre, dopo il grande successo dello scorso anno con oltre 62.000 tweet e più di 127 milioni di impression, Maria Express, il primo reality per il web giunto alla terza edizione.

Une versione ironica e alternativa del celebre “Pechino Express“: 4 coppie di concorrenti si sfideranno per le strade di Roma tra prove e insidie e, con soli 2 euro in tasca, senza cibo o trasporti pubblici, dovranno raggiungere gli Studi Elios per vincere l’incontro con la regina incontrastata della tv italiana: Maria De Filippi.

Il viaggio sarà suddiviso in sette prove da dover superare per poter andare avanti nel gioco, le cui tematiche sono ispirate a programmi televisivi appartenenti a un conduttore di punta della televisione italiana, come ad esempio Alessia Marcuzzi, Olga Fernando, Paolo Bonolis e tanti altri.

I concorrenti di quest’anno sono Adriano Bettinelli e Martina Pinto (I #PRECARI), Dario Spada e Denise D’Angelilli (I #RIBELLI), Domenico Naso e Grazia Sambruna (I #GIORNALAI), Gian Maria Sainato e Marco Marfella (GLI #OPPOSTI). Ma non finisce qui, questa nuova edizione vedrà come ospiti d’eccezione il duo speciale Leonardo Decarli e Martina Dell’Ombra (I #FUORIGIOCO), i quali svolgeranno una sfida parallela a quella principale.

Maria Express III, nato da un’idea di Trash Italiano e prodotto da Show Reel, sarà condotto, per il secondo anno consecutivo, dall’attore Andrea Dianetti. L’appuntamento settimanale con la web series sarà la domenica, a partire dal 1° ottobre, alle ore 21:00 e, per la prima volta in assoluto, sarà trasmessa sul profilo Facebook di Trash Italiano.

La natura innovativa, moderna e social di questo progetto lo ha reso sin dalla prima edizione di grande appeal per blog, personaggi del mondo dello spettacolo e soprattutto per gli utenti del web. Tra i partecipanti delle scorse edizioni ci sono stati tra gli altri Michele Bravi, Alice Venturi e Gianluca Gazzoli.

di Sacha Lunatici (foto Ufficio stampa)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*