L'attrazione "most wanted" del Fai? E' Villa Balbianello, sul lago di Como

L’attrazione “most wanted” del Fai? E’ Villa Balbianello, sul lago di Como

by

Una nuova stagione da record per la splendida dimora affacciata sul Lago di Como sul promontorio di Lavedo a Tremezzina: superata anche quest’anno la quota delle 100.000 presenze, Villa del Balbianello è oggi il bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano più visitato d’Italia.

A fine stagione si prevede di oltrepassare i 111.000 visitatori, in crescita rispetto a un 2016 che già era stato un anno record. Affacciata sul lago di Como, la romantica Villa è stata donata al FAI da Guido Monzino, avventuroso alpinista ed esploratore, tra i primi a scalare l’Everest.

L’eclettica personalità del proprietario di casa si rivela nei curiosi cimeli provenienti dalle sue imprese in terre lontane, così come nell’eleganza delle stanze private, tra preziosi tessuti e arredi alla moda. E’ interamente visitabile.

L’ingresso è da Lenno, poi si può per proseguire lungo i sinuosi vialetti del giardino, fino alla sponda del lago o su fino alla panoramica loggia vista in moltissimi film di Hollywood. Come in Star Wars Episodio IILa guerra dei cloni, film in parte girato a Balbianello, il complesso si qualifica sempre più come location per celebrare un matrimonio.

Scelto da vip come  di Chris Smalling, difensore centrale del Manchester United, sposatosi qui l’estate scorsa e, molti anni prima, dall’ex banchiere Corrado Passera, è ricercatissima  per cerimonie civili.

 

Villa Balbianello, da Instagram

In linea con le tendenze del turismo sul Lario, la stragrande maggioranza (87%) dei turisti che hanno scelto di visitarla sono stranieri, provenienti nell’ordine da Regno Unito, Francia, Nord Europa, America, Australia, Paesi Orientali, Spagna, Germania, Russia.

Dopo il bilancio positivo dell’apertura invernale lo scorso anno, il FAI ha deciso di ripetere l’esperienza nei giorni festivi e nei ponti dall’8 dicembre 2016 fino all’Epifania.

Il Comune di Tremezzina ha infine deciso di intitolare la via che conduce al complesso a Guido Monzino, milanese, che alla sua morte, nel 1988, lasciò Villa Balbianello al Fai.

La cerimonia ufficiale per l’intitolazione è prevista il 2 marzo 2018, giorno dell’anniversario della nascita del conte Monzino. Il Fai gestisce oggi cinquanta tra ville, castelli e parchi in tutta Italia, da Nord a Sud. Trenta di questi beni sono aperti al pubblico.

di Redazione

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*