Cinema e turismo: presentato a Venezia 74 Basilicata Movie Tourism

Cinema e turismo: presentato a Venezia 74 Basilicata Movie Tourism

by

Per la prima volta cinque Regioni del Mezzogiorno d’Italia promuoveranno un progetto comune e condiviso centrato su un prodotto a scala multiregionale da presentare sul mercato internazionale: è questa la finalità di Basilicata Movie Tourism, progetto con capofila la Regione Puglia presentato nello spazio Fondazione Ente dello Spettacolo presso l’ Hotel Excelsior del Lido di Venezia.

Una Regione, la Basilicata, che ha stretto un rapporto virtuoso col cinema già prima della fondazione della Lucana film commission – ha dichiarato il direttore della Lucana Film Commission Paride Leporace durante la conferenza stampa moderata da Angela Prudenzi. “Alcuni film, come “Il Vangelo secondo Matteo” di Pierpaolo Pasolini – ha aggiunto – hanno consacrato questa terra alla settima arte e il progetto presentato oggi alla Mostra di Venezia, che punta alla realizzazione di percorsi turistici sui luoghi del cinema in Basilicata, punta perciò al rafforzamento di questo connubio già strettissimo tra territorio e macchina da presa”.

Il Progetto coinvolge tutti gli elementi virtuosi del territorio, a cominciare dai Gal e dai gruppi di azione locale”, ha detto invece il Dirigente cultura e turismo della Regione Basilicata Patrizia Minardi: “Abbiamo valorizzato gli elementi e i luoghi che parlano di cinema della nostra Regione, puntando al cine-turismo, sulla scorta dell’esperienza di “Basilicata coast to coast – ha aggiunto – consapevoli che l’offerta culturale e turistica della Basilicata diventa sempre più attrattiva grazie agli investimenti puntuali e strutturali destinati ogni anno a questo settore. I risultati raggiunti finora – ha concluso la Minardi – rappresentano una spinta forte a continuare nel solco tracciato di una strategia congiunta che lega insieme cinema e paesaggio. Da questi spunti nasce il progetto di “South Culture Routes”, che sarà cofinanziato dal Mibact e che ha tra i suoi obiettivi principali lo sviluppo di piene di prodotto multi regionale, la destagionalizzazuone delle presenze turistiche e il rilancio dell’economia locale”.

Delio Colangelo, responsabile progetto cinema della Fondazione Feem ha sottolineato: “L’effetto dei film realizzati e delle produzioni cinematografiche in termini di scoperta dei territori coinvolti e di sviluppo economico. Gli itinerari cinematografici alla cui progettazione stiamo lavorando – ha spiegato Colangelo – prova a valorizzare percorsi naturali già tracciati, elevando Matera a centro turistico di riferimento che, attraverso la magia del cinema, possa portare un buon numero di visitatori alla scoperta delle aree interne della Basilicata e una fruizione immediata di prodotti e contenuti disponibili su di un app dedicata”.

di Sacha Lunatici (foto Ufficio stampa)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*