La scimmia della notizia

Sharing, sulle bici siamo numeri uno in Europa. Roma "frena" Milano

Sharing, sulle bici siamo numeri uno in Europa. Roma “frena” Milano

by

Pian piano Roma sta recuperando, specie grazie alle compagnie di car sharing che estendono il loro “raggio di azione” ai due aeroporti della Capitale, ma, finora è Milano la città più sharing d’Italia.

Dal bike sharing al car sharing, la “mobilità condivisa” sta guadagnandosi spazio in tutto il Paese, conquista sempre più persone.

Piuttosto che acquistarsi una macchina per dimenticarla in garage o farsi carico di una bicicletta che si può usare soltanto d’estate, molti italiani scelgono di “affittarne” una.

Secondo uno studio contenuto nel Rapporto 2017 della Società italiana di politica dei trasporti, in particolare il bike sharing, con più di 200 Comuni in cui è attivo il servizio e 13.770 bici condivise, fa dell’Italia il paese europeo in cui la diffusione, in termini di servizi attivi, è più alta.

A fare la parte del leone è ancora il capoluogo lombardo, dal momento che nella Capitale il servizio è sospeso da anni.

Il car sharing, invece, conta 700 mila iscritti:  5.764 veicoli e 29 città interessate. Si stanno diffondendo anche servizi come lo scooter sharing e il “car pooling”,  cioè il servizio che consente di condividere con altre persone uno spostamento in automobile prestabilito. Tutto può essere fatto attraverso applicazioni per i telefoni cellulari. Scrive Sipotra: “Milano è la città più avanzata sul fronte della mobilità condivisa e per le sue politiche per la mobilità sostenibile”.

di S.L.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Politica

Go to Top