La scimmia della notizia

Adele, una fan spende quasi 10mila dollari per vederla. E lei annulla il tour

Adele, una fan spende quasi 10mila dollari per vederla. E lei annulla il tour

by

I fan di Adele sono furiosi. La cantante è stata costretta a sospendere il suo tour a causa di problemi alla voce, annullando le ultime due date dei suoi concerti a Londra il primo e il due luglio. Un cambiamento di programma all’ultimo minuto molto deludente per i fan della cantante che si sono lamentati sui social network.

Eppure Adele si era scusata in anticipo con il suo pubblico. “Vi amo e mi dispiace. Perdonatemi“, ha scritto in un messaggio.

Un post condiviso da Adele (@adele) in data:

Tra i fan dispiaciuti, un’insegnante canadese che non aveva esitato a mettere mano al portafoglio per avere la possibilità di vedere finalmente dal vivo il suo idolo. Lori Shortall, infatti, avrebbe dovuto vedere la cantante durante il suo concerto a Wimbledon. Purtroppo una delle performance annullate. Questa non è la prima volta che Shortall rimane delusa. Questa ammiratrice molto sfortunata, infatti, aveva preso anche i biglietti per il concerto di Adele a Houston – Texas (annullato nel 2011 a causa di un’operazione alle corde vocali) e Phoenix – Arizona – annullato nel 2016.

Il Sun riporta che Shortall era pronta a fare un viaggio di oltre 29.000 km per applaudire la sua star preferita. “Sono una insegnante di musica della scuola di Newfoundland, in Canada, e mi sono rovinata a causa di questi viaggi per dei concerti poi annullati” ha dichiarato la canadese, molto turbata. “Credo di aver già speso quasi 10.000 dollari” ha continuato. Al Sun ha confidato che per dimenticare questa disavventura le basterebbe sorseggiare una tazza di tè con il suo idolo. Ora tocca ad Adele: accontenterà la richiesta di questa fan molto sfortunata?

di Sacha Lunatici (foto Instagram)

Guarda il video di Adele “Set Fire To The Rain” (Live at The Royal Albert Hall):

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Musica

Go to Top