La scimmia della notizia

Unico, impossibile da copiare, moderno. Così Riccardo Rampa rilancia il gioiello d'arte

Unico, impossibile da copiare, moderno. Così Riccardo Rampa rilancia il gioiello d’arte

by

Mano a mano che le produzioni in serie hanno conquistato segmenti crescenti nei mercati, che i prezzi sono scesi ma abbiamo finito per possedere tutti gli stessi oggetti, il vero lusso è diventato l’handmade, tutto ciò che è personalizzato, realizzato a mano.

Così, dai Reali di Spagna al nostro vicino di casa passando per i divi di Hollywood (Nicole Kidman e Maryl Streep, per citarne due, indossano soltanto oggetti “personalizzati), chi può, cerca un oggetto unico, che dica qualcosa di sé.

Quando si parla di lusso la prima cosa che viene in mente sono i gioielli, che, passatala sbornia dei pre-stampati, diventano artigianali, d’arte, realizzati su commissione.

Di che si tratta? “Nessun gioiello è uguale a un altro, sono pezzi unici, realizzati su misura in base al gusto o alle esigenze di chi decide di farsi o di fare questo regalo”, spiega Riccardo Rampa.

Così nasce un gioiello Riccardo Rampa Jewels

Dopo un percorso professionale in tutt’altro settore, il gioielliere-artista ha fondato la “Riccardo Rampa Jewels” e, in pochissimi mesi, ha conquistato critica ed esperti del settore grazie al suo mix di classicismo e tecniche innovative.

Pietre, dimensioni, colori, tecniche di incastonatura: tutto è su misura, inimitabile, non codificato.

Funziona al punto che è ricercatissimo anche dall’estero. Il settore del gioiello made in Italy è del resto in costante crescita da anni, dopo un primo balzo fatto nel 2014.

Secondo gli studi di Unicredit International per la moda, il merito è soprattutto dell’export, cresciuto del 7,7% grazie alla ripresa di alcuni mercati di sbocco tradizionali come Stati Uniti ed Emirati Arabi, e alla dinamicità di nuovi mercati emergenti come la Cina e Hong Kong, ma, soprattutto, al grado di specializzazione raggiunta dai designer-artigiani del nostro Paese.

Lo studio di Unicredit Internazional per la moda

 

“Ogni gioiello è come una piccola scultura, che non segue un percorso predefinito”, spiega l’imprenditore romano. Anzi. “Ascolto molto i committenti, voglio capire cosa vogliono e perché; è il loro gioiello, non il mio. Al massimo io posso dare consigli pratici, ma, soprattutto, prendo ispirazione da loro”, spiega Rampa.

“Anello Dedalo” di Riccardo Rampa Jewels

“E’ da lì, da questo scambio di idee che comincia il percorso creativo”, aggiunge Rampa.

Soltanto dopo parte il vero processo produttivo:  “La scelta del materiale, oro, argento o bronzo, la ricerca delle pietre, che amo in particolar modo, e più avanti, la fusione, la lavorazione e l’incastonatura”, spiega il fondatore.

Accanto ai pezzi unici su commissione, il gioielliere-designer che firma “RAMPA”, realizza collezioni concettuali, accompagnate da descrizioni ispirate e poetiche; combina e alterna sapientemente le forme della tradizione classica greco-romana allo stile contemporaneo che si può trovare nelle boutique più fresche di Amsterdam o New York, creando gioielli di grande valore artistico e commerciale.

Come “Only Vinyl”, il disco che trovate come copertina, diventato già ricercatissimo.

Tra i lavori di Rampa meglio recensiti ci sono le “Lucciole”, lapislazzuli che fanno viaggiare la mente nel tempo a quando eravamo fanciulli, ma anche l’anello “Dedalo” che riporta al mito minoico e alla complessità dell’esistenza umana.

“Anello quadrato” di Riccardo Rampa Jewels

Tutto viene realizzato a mano dall’autore, senza fretta, dentro un laboratorio lontano dai rumori e dal caos della città, eppure a due passi da Roma.

“Acquamarina” di Riccardo Rampa Jewels

Proprio per segnare una differenza importante con l’assortimento codificato dei brand globali del gioiello, forse per rendere l’operazione commerciale ancora più sexy, Rampa non vuole uno spazio fisico espositivo, ma si muove ed “espone” sulle principali piattaforme web.

Per semplicità, chiunque fosse interessato, può vedere qualcosa qui. https://www.facebook.com/riccardorampajewels/

di Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Arte

Go to Top