La scimmia della notizia

La Vezzali in bilico, ma la frana è cominciata: Forza Italia aspetta 10 "nuovi" deputati

La Vezzali in bilico, ma la frana è cominciata: Forza Italia aspetta 10 “nuovi” deputati

by

La campionessa di scherma, Valentina Vezzali, ci sta ancora pensando. Prima di ufficializzare la richiesta di iscrizione al gruppo di Forza Italia, alla Camera dei deputati, pare voglia attendere di conoscere quale e come sarà la nuova legge elettorale.

Ma, nell’attesa dell’atleta che fu una delle “figurine” scelte da Mario Monti e dalla sua Scelta civica per prendere voti “popolari” alle Politiche del 2013, altri cinque deputati hanno chiesto di poter aderire al gruppo del partito del Cavaliere.

“In pochi giorni hanno chiesto di aderire al gruppo parlamentare di Forza Italia alla Camera cinque deputati provenienti da diverse formazioni politiche. Questo dato è assolutamente positivo, segno della fiducia nei confronti del presidente Silvio Berlusconi e della sua azione politica. Contiamo, prima della pausa estiva, di avere altre 10-15 adesioni”, ha commentato Renato Brunetta.

“Questo vuol dire che Forza Italia sta tornando attrattiva, aumenta i propri consensi nei sondaggi, vince le amministrative e il gruppo parlamentare della Camera torna ad essere punto di riferimento di sempre più ampie forze. Non posso che essere soddisfatto, conto di continuare questa opera di attrazione proprio per consentire al gruppo di Forza Italia di essere sempre più incisivo nell’azione di opposizione a questo governo”, ha aggiunto il capogruppo, ex ministro, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

Gli ultimi ad aderire ufficialmente al partito fondato nel 1994 sono stati l’esponente di Ncd-Area Popolare Andrea Causin e Fucsia Fitzgerald Nissoli, eletta nella circoscrizione estero Nord-America Settentrionale proprio col partito di Mario Monti. Lei è fortissima negli Stati Uniti, aveva fatto il pieno di voti, 4 anni fa.

Con i due innesti  la squadra del Cavaliere a Montecitorio passa da 53 a 55 componenti.

La scorsa settimana avevano aderito al partito altri tre parlamentari: il deputato di Ap, Antonino Minardo; l’ex Movimento 5 stelle Vincenza Labriola e il fittiano di Conservatori e riformisti, Rocco Palese. L’ex premier, dunque, continua a pescare tra gli ex pidiellini, soprattutto tra gli alfaniani e i verdiniani.

Tra i corteggiati sul punto di cedere, che aspettano però di conoscere se la nuova legge elettorale avrà o meno le preferenze, ci sono  Angelo Antonio D’Agostino del gruppo Ala-Scelta civica e pure un senatore, Enrico Piccinelli, eletto nelle liste del Pdl alle politiche del 2013.

di Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Politica

Go to Top