fatti di notizie

Roma, l’acqua e i riflessi: le foto finaliste del concorso Acer

by

C’è il fiume Tevere, attorno al quale la città si è sviluppata. Ma ci sono anche le pozzanghere, tantissime, e il laghetto di Villa Borghese così come alcuni “nasoni” che sono sparsi per la città, nel centro come in periferia. E’ l’ “acqua di Roma” la vera protagonista del concorso fotografico promosso dall’Acer – Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia e sostenuto da Sorgente Group. Per la terza edizione gli organizzatori hanno scelto “L’acqua di Roma: riflessi e architetture” come tema. Gli autori degli scatti hanno trovato più spunti di quanto si potesse immaginare, hanno trovato “riflessi” dappertutto, scovando angolature della Capitale finora inedite, certamente nuove anche chi la città la conosce bene e la frequenta tutti i giorni. Il risultato sono questi scatti, tra i quali ci sarà quello vincitore.

Fotografi professionisti e aspiranti tali hanno già inviato i loro migliori scatti,  che saranno esposti martedì 21 marzo dalle ore 11.30 in Galleria Alberto Sordi, a due passi da Palazzo Chigi. Solo quel giorno ci sarà la premiazione delle migliori opere vincitrici.

Saranno esposte oltre 55 foto e, tra questi, alcuni scatti realizzati dai fotografi Evandro Inetti e Moreno Maggi. In palio c’è  un montepremi in denaro di 3.500 euro. Il concorso fotografico ha ricevuto anche il contributo della Cassa Edile di Roma, del CEFMECTP e dell’Ordine degli Architetti di Roma. Qui sopra alcuni degli scatti finalisti.

 

Di Giulia Romiti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Uncategorized

Go to Top