La scimmia della notizia

Raggi in bilico, Giachetti la sbertuccia: “Cara moto, ecco la mia polizza per te”

by

Virginia Raggi ha raggiunto quota tre capi d’accusa, a momenti è in programma l’interrogatorio di Salvatore Romeo, “colpevole” di avere stipulato delle polizze assicurative per “relazione affettiva” con la sindaca, poche settimane prima di venire promosso a capo della sua segreteria.

Se Beppe Grillo crede alla versione del primo cittadino della Capitale, cioè che tutto sia avvenuto “a sua insaputa”, l’ex sfidante – sconfitto – del Pd, interviene a suo modo nella questione, usando la cifra dell’ironia. Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera dei deputati, renziano doc, usa  Twitter per prendere per i fondelli la sindaca sulla vicenda della polizza da 30mila euro della quale si è scoperta intestataria l’avvocatessa romana eletta coi Cinquestelle: “Cara moto, anche quest’anno ho stipulato una polizza per te. Non puoi dirmi che non te l’avevo detto!”, si poteva leggere come didascalia di una foto in cui Giachetti è ritratto vicino allo scooter,  con i documenti in mano.

 

Roberto Giachetti su Twitter

Ma l’ex candidato piddino ride, in Campidoglio la tensione si taglia con il coltello. L’ultimo “caso” riguarda delle dichiarazioni durissime dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Roma, Paolo Berdini, intercettato da La Stampa mentre si lasciava andare a giudizi pesantissimi sulla sindaca. “Sono proprio sprovveduti. Questi secondo me erano amanti. L’ho sospettato fin dai primi giorni, ma mi chiedevo: “Com’è che c’è questo rapporto?”, si poteva leggere sul quotidiano torinese, che ha raccontato una conversazione dell’assessore con una terza persona.

Berdini parlava anche delle polizze: “Questa donna (Raggi, ndr) che dice che non sapeva niente, ma a chi la racconti? La sua fortuna è stata che non ci fosse nessun reato. Lei era anche già separata al tempo, e allora dillo! Ma possibile che questa ragazza non debba uscire mai?”. 

L’assessore ha smentito le dichiarazioni, ma, nel pomeriggio, ha incontrato la “capa” e offerto le dimissioni. “Ho incontrato la sindaca in Campidoglio: le ho ribadito la stima che merita. Provo profonda amarezza per la situazione che si è venuta a creare.

Ne ho preso atto e, pertanto, ho rimesso il mandato conferitomi dalla sindaca lo scorso luglio”, ha detto l’assessore all’Urbanistica all’uscita del vertice. “Ho incontrato l’assessore chiedendogli chiarimenti. Si è scusato ed ha rimesso nelle mie mani le deleghe che gli avevo assegnato lo scorso luglio. Ho respinto le sue dimissioni con riserva”, ha controrisposto lei.

 

Di Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Home

Go to Top