Piuma Makes Noise: il primo cd della band che sta al passo con i tempi... guardando al futuro (intervista)

Piuma Makes Noise: il primo cd della band che sta al passo con i tempi… guardando al futuro (intervista)

by

Drum’n’bass, electro, trip hop, hip hop, rock, pop… e tanto altro ancora. Difficile racchiudere in un unico genere la prima prova su cd dei Piuma Makes Noise, disponibile dallo scorso 20 gennaio in download e streaming in tutti i digital store.

La formazione romana composta da Denise Cash (voce), Glauco Strina (chitarra), Gianluigi Guadagno (basso), Marco Maracci (tastiere, synth e programmazione) dimostra fin dai suoi primi passi di non avere eguali all’interno del panorama musicale nazionale. Le 12 tracce di questo primo lavoro presentano al pubblico una realtà nuova ma già inconfondibile.

L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo Hinara, al quale è seguito Moon: un’attesa che ha arricchito le aspettative degli ascoltatori con un’energia in grado di destreggiarsi in un caleidoscopio di armonie e melodie che tuttavia non rientrano mai nel progressive, ma non scendono nemmeno a compromessi con il pop più confortevole.

Piuma Makes Noise
I Piuma Makes Noise (ph. Stefano_Borsini)

È appena uscito il vostro primo cd, come vi sentite?
Molto appagati, con una gran voglia di farne subito un altro.

Toglietemi una curiosità: perché Piuma Makes Noise?
Bella domanda. Ci chiamavamo semplicemente “Piuma”, esattamente come un tizio in California che però aveva registrato il ‘trademark’ a livello mondiale, e non ci andava di rifare le grafiche del disco, che si doveva chiamare, per l’appunto, “makes noise”.
Così abbiamo fatto una cosa sola e siamo entrati ufficialmente nel catalogo dei nomi assurdi dei gruppi dell’indie italiano.

La vostra musica sembra avere un’attitudine al passo con i tempi. La produzione, i suoni e le influenze, però, guardano al futuro.
C’è chi dice che la nostra musica somiglia alla musica che si sentirà appena torneranno di moda gli anni ‘90, rivisitati e corretti. Speriamo di fare da apripista!
In realtà abbiamo fatto quello che suonava nella nostra testa, forse con qualche limite tecnologico: stare al passo con i tempi è tosta.

C’è un filo rosso che accomuna i testi? Come lavorate su questo aspetto?
I testi sono scritti tutti da Denise, quindi lei è il filo rosso, nonché l’autrice delle melodie della sua voce. Fino ad ora abbiamo semplicemente dato i provini a Denise, che ha scritto le parole, e appena ce li ha fatti sentire, andavano bene.

I brani sono esclusivamente in inglese. In cosa, però, vi sentite italiani?
Sicuramente non per la musica. Forse la cucina, il vino, la crisi.

La voce di Denise potrebbe definirsi “bipolare”, in grado di trasmettere attraverso diverse sfumature altrettante emozioni diverse.
Beh, quando c’è sentimento, e non viene espresso in maniera “scolastica”, l’interpretazione è del tutto personale. Lo prendiamo come un complimento!

Molti dei brani che compongono il cd – Hinara su tutti – potrebbero essere colonne sonore perfette per un film. Vi piacerebbe comporre per il cinema?
In realtà Glauco, che ha composto e curato gli arrangiamenti, ha lavorato parecchio con le colonne sonore, ed è un grande fan dell’OST (n.d.r. Original (o Official) SoundTrack). Si cerca di creare una “stanza” in cui l’ascoltatore possa ritrovarsi e costruire ed ambientare le canzoni che ascolta.

La canzone a cui siete più affezionati?
Qui purtroppo bisognerebbe dare quattro risposte diverse. Quando fai un disco con un lavoro così meticoloso e pignolo è difficile scegliere, sembra di fare un torto a qualcuno.
Diciamo che i brani più adatti al mondo “esterno” ed al contesto attuale, probabilmente, sono “Moon” , “Lullaby”, “Hinara”, “Sugar Daddy” e, perché no, anche “Mirrors”.

Come saranno i vostri concerti?
Siamo abituati a cercare di suonare il disco come lo si sente a casa, ma con più energia.

Cosa vi augurate per il futuro?
Che la nostra musica possa raggiungere il più gran numero di persone possibile e perché no… la colonna sonora di un bel film.

Il cd dei Piuma Makes Noise è prodotto da Dirty Box Records e distribuito da Artist First.

di Sacha Lunatici (foto Ufficio stampa)

Guarda il video “Hinara” dei Piuma Makes Noise:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*