fatti di notizie

Giovanardi vuole arrestare il protagonista della fiction di Rai2. Non è uno scherzo

Giovanardi vuole arrestare il protagonista della fiction di Rai2. Non è uno scherzo

by

E pensare che prima di diventare senatore e poi ministro, Carlo Giovanardi era un avvocato ipergarantista, che non avrebbe mai chiesto le manette per nessuno, senza una condanna dopo tre gradi di giudizio.

L’ex democristiano, oggi esponente del movimento centrista “Idea”, ora ce l’ha a morte con il personaggio di una fiction televisiva, prima ancora protagonista dei romanzi di Antonio Manzini, Rocco Schiavone. “E’ la prima volta che una tv di Stato, pagata dai contribuenti  esalta la figura di un ladro, corrotto, corruttore, procacciatore di prostitute, una roba da almeno 20 anni di galera. Picchia i testimoni, massacra di botte i cittadini…”, accusa Giovanardi parlando a Radio Cusano Campus, riferendosi alla serie in onda suRai2. “Questo sarebbe l’esempio da dare? Ne ho parlato anche con Raffaele Cantone, che non l’aveva visto e che ora se lo vedrà. Ma è vergognoso mandare questo farabutto sulla Rai, questo è un farabutto, questo corrompe il poliziotto vicino a lui, si fa i cannoni… Ma vi immaginate se persone con le armi possano fare uso di sostanze stupefacenti? E poi in Italia vengono criminalizzati dei poliziotti che non hanno fatto assolutamente nulla!”, ha aggiunto il senatore, citando il magistrato che è a capo dell’Autorità nazionale anticorruzione.

Giovanardi sostiene che il protagonista della fiction trasmessa dalla tv di Stato sia un “esempio devastante” e si augura, per questa ragione, che la storia possa cambiare, che il personaggio dei romanzi e della tv faccia una brutta fine: “Spero che nelle prossime puntate lo arrestino, lo mandino in galera, altrimenti l’Italia è un Paese in cui nella tv di Stato esaltiamo i corrotti, i farabutti. Dice di rubare soltanto ai ladri, bella frase, ma è quello che dicono anche le mafie, la camorra, l’ndrangheta:  dicono di essere più vicine al popolo di quanto sia lo Stato. Bravi, mandiamo in onda i messaggi delle mafie sulla tv di Stato?”, aggiunge.

Rocco Schiavone

La polemica è innanzitutto contro la viale Mazzini. “La responsabile Rai ha detto che questa fiction è stata fatta dopo aver fatto leggere i copioni alla polizia, che informalmente ha  smentito. Ora spero che il Ministro intervenga, che qualcuno se ne assuma la responsabilità. Rocco Schiavone devono arrestarlo, devono farlo vedere in galera. Questo Rocco Schiavone è sicuramente amato da tutti quelli della malavita! Cambino la serie, facciano la puntata finale in cui lo arrestano!”, conclude il senatore. Riuscirà il Parlamento a cambiare lo storyboard di una fiction?

di Sacha Lunatici

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Politica

Go to Top