La scimmia della notizia

Salvini copia Trump pure nel manifesto: blu, ma senza "vice"

Salvini copia Trump pure nel manifesto: blu, ma senza “vice”

by

“Io sono una piccola pedina, una fra i tanti. Se il voto sulla Brexit e il voto degli americani ci insegna qualcosa, con oggi si parte per andare a vincere e io la faccia ce la metto. Io non ho paura di niente e nessuno”. Così Matteo Salvini sembra crederci sul serio e, durante la manifestazione #iovotoNo organizzata a Firenze, nella città-cuore del renzismo, sembra essersi davvero immedesimato nella figura di Donald Trump. “Se confronto i portafogli, non penso proprio…”, aveva scherzato venerdì, intervistato alla radio. Ma sul palco dove è stato accompagnato dalla presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e dal governatore forzista Giovanni Toti i toni riecheggiati sono quelli del presidente americano e così i programmi: “Aliquota unica al 15%, no all’immigrazione clandestina…”, ha ricordato. Non solo. Pure i colori scelti – non a caso, non spontaneamente – dai manifestanti leghisti sono gli stessi del candidato dei Repubblicani negli Usa, così come i caratteri della scritta “Salvini”. Dove, Oltreoceano, c’era la scritta del candidato vicepresiente “Pence”, la semplice scritta “premier”.

La manifestazione di Firenze

Il comizio nel quale l’eurodeputato si è ufficialmente candidato premier è servito a sancire la rottura definitiva col resto del centrodestra: “Chi è nostalgico di Angelino Alfano e di Denis Verdini, degli inciuci non sarà mai nostro alleato, chi pensa di ritornare al passato non sarà mai nostro alleato”. Ad ascoltarlo, però, non c’erano soltanto leghisti e fratelli d’Italia, ma anche qualche forzista come Daniela Santanchè e Licia Ronzulli.

Selfie Firenze

“Confermo che c’e’ bisogno di una proposta politica nuova, di centrodestra che parta dai temi della sovranità e dell’identità nazionale, e confermo che dobbiamo essere tutti in campo per poterla arricchire. Quindi, credo che la scelta migliore per una proposta politica nuova sia di partire dal basso anche con elezioni primarie, con qualunque metodo di partecipazione possibile”, ha aggiunto Meloni, che qualcuno si immagina candidata in competizione col leader leghista o in ticket.

di Claudio Russo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Politica

Go to Top