La scimmia della notizia

Martini

L’industria dell’aperitivo fa il botto, Martini resta leader e lancia il “Martini e tonic”

by

In un quadro-Paese non proprio esaltante, c’è un’industria che cresce. Ed è quella degli “aperitivi”. Eggià, perché secondo Nielsen, nel 2015 il valore economico del consumo di aperitivi è salito di 2 milioni di euro. “L’aperitivo rimane l’occasione di consumo di bevande, alcoliche e analcoliche, che resiste meglio all’interno del macro comparto degli alcolici e che riesce a sviluppare vendite per circa 210 milioni di Euro all’anno (+1,1% rispetto all’anno precedente)”, vi si poteva leggere. Se pranzo e prima colazione sono momenti di consumo funzionale, con l’aperitivo fuori casa, invece, i consumatori esercitano la loro facoltà di scegliere un prodotto ben preciso.

serata
La tappa del William Martini Racing Tour, il 14 luglio, sulla terrazza del Sofitel a Villa Borghese

Sempre secondo Nielsen sono principalmente due i motivi che stanno decretando il successo dell’aperitivo: da una parte una forma di emulazione del costume anglosassone di ritrovarsi con colleghi e amici in un luogo d’incontro e di relax dopo il lavoro, dall’altra il ridotto potere d’acquisto della fascia giovane di clientela che preferisce spesso sostituire la cena con l’aperitivo, che in Italia è ormai quasi ovunque accompagnato da cibo, tanto da essere spesso chiamato “apericena”. Circa i gusti, ciò che è cambiato è l’attitudine di un prodotto a essere miscelato e a minor gradazione alcolica e così si spiega la corsa “alla mixability”, che si registra anche in altre categorie del mondo degli spirits.

marticop2
Veronica Ruggeri, Iena, ha tenuto uno speech molto divertente su cosa significhi “aperitivo”.

La ricerca citata qui sopra è servita a dare conferma che Martini è il marchio più noto e di successo dell’aperitivo italiano e a dimostrarlo è anche il lancio della nuova campagna “Play with Time”, che si basa sull’idea che il tempo trascorso insieme agli amici è tempo ben speso. Lo si è intuito anche alla tappa romana William Martini Racing Tour, il 14 luglio, sulla terrazza dello storico edificio dell’Hotel Sofitel a Villa Borghese, in una delle location pià stilose ed esclusive della città eterna.

marticop
A sinistra l’ex Miss Italia Giulia Arena, a destra la deejay siberiana Anfisa Letyago.

L’occasione l’ha fornita  la presentazione del Martini e Tonic, metà Martini (bianco o rosso), metà acqua tonica e tanto ghiaccio, alla quale hanno partecipato professionisti, star, tutti rigorosamente Martini-addicted. Uno speech – molto spiritoso – su cosa significhi oggi “aperitivo” l’ha tenuto la Iena Veronica Ruggeri, mentre della musica si occupavano Gian Nobilee e Daniele Battaglia. Col bicchiere (di Martini tonic) in mano, come tutti gli altri invitati, non sono sfuggite ai fotografi Giulia Arena, Miss Italia 2013 e dal 2014 conduttrice di La7, e, soprattutto, Anfisa Letyago, siberiana, deejay house, glam.

di Giulia Romiti

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Celebrities

Go to Top