La scimmia della notizia

FantaFestival - Blood on Méliès' Moon

FantaFestival 2016: apertura tra graditi ritorni e succose novità

by

Tra l’entusiasmo curioso del pubblico, flash e telecamere il 13 luglio si è aperto ufficialmente, nella splendida cornice del Cinema Savoy di Roma, il 36° FantaFestival, Mostra internazionale del film di fantascienza e del fantastico.
Anche quest’anno i film e i cortometraggi in concorso si contenderanno i quattro Pipistrelli d’Oro assegnati al Miglior Cortometraggio Italiano, al Miglior Cortometraggio Straniero, al Miglior Lungometraggio Italiano e al Miglior Lungometraggio Straniero.

Dopo i saluti del Direttore del FantaFestival, Alberto Ravaglioli, la serata è proseguita in compagnia del regista Luigi Cozzi (storico collaboratore di Dario Argento, seduto in sala ad applaudire l’amico e collega) che ha presentato in anteprima mondiale il suo ultimo lavoro, “Blood on Méliès’ Moon”, film che vede il suo ritorno alla regia dopo 27 anni.
Regista, sceneggiatore e scrittore di fama nel campo della fantascienza e dell’horror nel film Luigi Cozzi è anche protagonista nei panni di se stesso: “E’ un film molto personale e “strano” – ha commentato – che è stato presentato anche al Fantaspoa 2016 – XII Festival Internazionale del Cinema Fantastico di Porto Alegre e al 34° BIFF – Festival Internazionale del Cinema Fantastico di Bruxelles”.

La storia racconta di un mistero assolutamente autentico e rimasto insoluto. Nel 1890, in Francia, l’inventore Louis Le Prince, dopo aver brevettato una macchina per filmare le immagini in movimento e proiettarle su uno schermo, è scomparso in circostanze misteriose: da allora di lui e della sua invenzione non si è saputo più nulla. Cinque anni più tardi, i fratelli Lumière di Lione hanno brevettato una macchina molto simile a quella di Le Prince denominata “Le Cinematographe”: da quel momento, il 1895 è stato considerato universalmente come la data ufficiale della nascita del cinema. Ma dov’è finito Le Prince e la sua invenzione brevettata? La risposta arriverà nel 2016, quando all’improvviso si apre un varco su un mondo parallelo.

A margine della cerimonia di apertura del FantaFestival applausi anche per il cortometraggio ”Never ever after” del regista cult napoletano Mariano Baino: l’insoddisfazione di una donna nei confronti del proprio corpo (interpretata dall’attrice inglese Abby Leamon), la induce ad acconsentire ad una strana operazione per non ingrassare più, tenuta da due inquietati donne medico.

Non sono mancate le proiezioni di alcuni dei film in lizza per aggiudicarsi i Pipistrelli d’Oro come Miglior Lungometraggio italiano (“Possessione demoniaca” di Alessio Nencioni) e Miglior Lungometraggio straniero (“Inner Demon” di Ursula Dabrowsky , “Valley of Sasquatch” di John Portanova e “The Dark Tapes” di Michael McQuown).

Debutto anche per il primo gruppo di cortometraggi stranieri nella sezione Fantacorti: “El Bosque Negro” di Paul Urkijo, “The Call” di Alban Ravassard, “White Collar” di Natalia Lampropoulou, “Vostok” di Miquel Casals, “Portal to Hell!!!” di Vivieno Caldinelli, “Apolo 81” di Óscar Bernàcer, “Happy Birthday Mr. Zombie” di David Leclercq, “Restoration” di Tim Tsiklauri e “Una aventura de miedo” di Cristina Vilches.

La giuria di esperti del settore chiamata a decretare i vincitori dell’edizione 2016 è composta da: Marco Accordi Rickards (direttore di VIGAMUS, docente universitario, critico videoludico), Maurizio Carrassi (regista e curatore delle attività cinematografiche delle Biblioteche di Roma) e Antonello Sarno (giornalista cinematografico e curatore del programma Supercinema per Canale 5).
Il Premio “Mario Bava”, dedicato alla memoria del grande regista del brivido, sarà come di consueto assegnato alla Migliore Opera Prima tra i film italiani in concorso da Leopoldo Santovincenzo e Carlo Modesti Pauer (autori del programma Wonderland).

Una prima giornata, quella che ha dato il via al FantaFestival, caratterizzata da spunti interessanti e succose novità e che promette di tenere con il fiato sospeso il pubblico durante i prossimi appuntamenti della manifestazione (Leggi anche: Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico 2016, al via la 36° edizione).

di Sacha Lunatici (foto Ufficio stampa)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Fantafestival

Go to Top