La scimmia della notizia

FantaFestival

FantaFestival 2016, al via la 36° edizione

by

Dal 13 luglio ritorna a Roma la 36° edizione del FantaFestival (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico), diretta da Alberto Ravaglioli e promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Lazio e l’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale con la Roma Lazio Film Commission e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e con il museo del videogioco VIGAMUS.

“Sono particolarmente lieto di dare il benvenuto alla 36° edizione del FantaFestival, una data importante perché segna l’anno di una nuova sfida – ha dichiarato Alberto Ravaglioli, direttore della manifestazione da ben 36 anni-. Dopo aver superato e vinto la sfida del passaggio al digitale, è adesso la sfida di trovare nuove fonti di finanziamento, attraverso strade a volte complicate, ma per questo stesso stimolanti. Per quel che riguarda la parte creativa, siamo riusciti a “montare” un’edizione all’altezza della nostra storia” ha concluso Ravaglioli.

Oltre cento le opere presentate fra lungometraggi e cortometraggi, provenienti da ogni parte del mondo e tanti gli ospiti che si alterneranno – tra registi e autori – nel corso di due settimane con proiezioni in anteprima di film e cortometraggi, incontri ed eventi speciali e due location davvero esclusive (programma).

FantaFestival 2016

La cerimonia di apertura della kermesse, prevista per la prima serata del 13 luglio nella sala 1 del My Cityplex Savoy, si aprirà in compagnia del regista Luigi Cozzi che presenterà in anteprima mondiale il suo ultimo lavoro, Blood on Méliès’ Moon (Italia, 2016), film che vede il suo ritorno alla regia dopo 27 anni.

La kermesse del fantastico continua il suo importante lavoro di selezione di interessanti titoli del cinema indipendente italiano, con la sezione Panoramica Italia, che quest’anno raccoglie titoli come The Blind King (2016) di Raffaele Picchio (regista del censurato Morituris 2011) e Alienween (2016) di Federico Sfascia, horror dai toni demenziali e con un’effettistica splatter volutamente esagerata.

Tra i film stranieri, German Angst (2015 Germania) di Jörg Buttgereit, Michal Kosakowski e Andreas Marschall, morboso horror ad episodi tedesco; Vampyres (2015 Spagna) di Victor Matellano e per il primo anno in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission un Focus speciale sul cinema di genere sudamericano, grazie al gemellaggio con il Festival Blood Window: tra i film selezionati l’ossessivo rape&revenge Luna de miel di Diego Cohen (2015 Messico).

La sezione competitiva al multisala Savoy si concluderà domenica 17 luglio con l’omaggio a Wes Craven ad un anno dalla scomparsa con la proiezione di uno dei suoi più grandi successi: Scream, in occasione dei 20 anni dall’uscita.

Tutti i giorni, due gli eventi speciali: la mostra personale “Luctus Ignis” di Mariano Baino, pluripremiato regista e sceneggiatore partenopeo residente a New York e la realtà virtuale al Fantafestival a cura del VIGAMUS, Museo del videogioco che mette a disposizione degli ospiti del festival una postazione di realtà virtuale.

Il Fantafestival si sposterà il 18 luglio nella splendida location de L’Isola del Cinema per la cerimonia di premiazione e tanti altri incontri e proiezioni esclusive fino al 24 luglio.

di Sacha Lunatici (foto ufficio stampa)

Guarda lo spot ufficiale del FantaFestival 2016:

Guarda la sezione “SPECIALE FANTAFESTIVAL”

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Fantafestival

Go to Top